Associazione

La sede centrale dell'AIMC è a Roma in via Clivo di Monte del Gallo 48.

Si trova molto vicino a San Pietro ed è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici (treno e bus)

La  sede Nazionale ospita gli uffici della Presidenza Nazionale, della Segreteria Nazionale, del Gruppo Operativo e la redazione della stampa associativa.

I contatti sono:

06.634653

3906634653

aimc@aimc.it  per gli uffici di segreteria

adesioni@aimc.it per la gestione delle adesioni

formazione@aimc.it e cartadocente@aimc.it per ciò che riguarda le iniziative di formazione e la gestione dei voucher per la formazione

Presso la sede è fruibile da parte dei soci e dei loro familiari una foresteria il cui regolamento è in via di definizione.

 

 

 

 

Una interessante proposta per gli Insegnanti di Religione che arriva dall'ELLEDICI, casa editrice con cui l'AIMC collabora da anni

 
Image
 

L'Ora di Religione 2020/2021

Abbonamento in omaggio

Gentile Insegnante,

l'Editrice Elledici pubblica da 33 anni la rivista

"L'Ora di Religione", un periodico dedicatoagli Insegnanti di Religione della scuola dell'Infanzia e Primaria.

Agli insegnanti che hanno in adozione in questoanno scolastico 2020-2021 un testo edito da Elledici-Capitello o Elledici-Piccoli, e SOLTANTO PER LORO, l'abbonamento è in omaggio.

Per richiederlo è sufficiente cliccare sul tasto sottostante e compilare il modulo on-line.

 
Image

Per maggiori informazioni o chiarimenti scriva a:oradireligione@elledici.org

Per gli insegnanti che NON hanno in adozione un testo scolastico Elledici-Capitello o Elledici-Piccoli è comunque possibile abbonarsi € 19,50.

Per sfogliare la rivista, saperne di più e abbonarsi clicchi sul tasto sottostante.

Cordiali saluti e buon anno scolastico!

La redazione di ELLEDICI SCUOLA

Image

elearningIl Consiglio Regionale AIMC PIEMONTE, riunitosi in modalità telematica in data 21 marzo 2020, valutata la difficile situazione in cui l’Italia si trova in questi giorni a causa del COVID-19, sente il dovere di esprimere tutta l’ammirazione e la gratitudine possibili al mondo della sanità, della protezione civile, delle forze dell’ordine; nel contempo esprime - senza mezze misure - solidarietà e vicinanza a tutto il mondo della scuola che sta vivendo un’inedita difficoltà. Esprime i suoi ringraziamenti a Dirigenti Scolastici e Docenti che in questo momento si attivano ed agiscono per mantenere relazioni personali significative con i propri alunni, le famiglie e i colleghi.
Il valore psicologico ed affettivo, è veicolato da compiti e lezioni che corrono sul web, che vanno da attività giocose di intrattenimento per i bimbi dell’Infanzia alla vera e propria lezione in streaming per i ragazzi delle superiori. L’iniziale preoccupazione di continuare in qualche modo la progettazione dell’anno, con il passare dei giorni sta ora lasciando, almeno per i primi gradi di istruzione, maggiore spazio alla dimensione affettiva del “mi manchi!”, di compiti utili ma divertenti, capaci di riempire giornate povere di interazioni in presenza.

In questo quadro riteniamo doveroso sottolineare, anche solo sinteticamente, alcuni aspetti che meriterebbero un maggior approfondimento:

• la contingenza della situazione ha messo in gioco tutti gli insegnanti

Anche quest'anno prende il via il Convegno Regionale rivolto agli insegnanti di Religione organizzato dalla Casa Editrice ELLEDICI in collaborazione con l'Ufficio scuola della Diocesi e con le Associazioni professionali Aimc e Uciim

Ecco la locandina

ConvegnoIDR2020

 

                                            COMUNICATO

Come AIMC, Associazione Italiana Maestri Cattolici, nella sua dimensione regionale, ci sentiamo particolarmente interpellati dalla nota del 27 novembre 2019 che l’Assessore all’Istruzione della Regione Piemonte ha inviato alle scuole.

Desideriamo pertanto esprimere qualche considerazione in merito.

  • La progettazione didattica nelle scuole è (o perlomeno deve essere) frutto di una sapiente armonizzazione tra indicazioni nazionali, lettura di contesto, disponibilità di risorse. Essa è frutto di scelte autonome dei singoli istituti scolastici che di essa devono rendere conto alle famiglie e agli studenti che le frequentano.E’ possibile e usuale che dal territorio giungano delle proposte o delle sollecitazioni, le più diverse, ma l’accoglierle o meno rimane scelta di competenza del mondo scolastico.
  • Siamo i primi a sostenere che la nostra cultura è intrisa di elementi che provengono dal mondo delle (volutamente al plurale) religioni e che quindi tali aspetti non possono essere ignorati. E’ sicuramente compito della scuola offrire ai ragazzi delle chiavi di lettura utili alla loro conoscenza, interpretazione e valutazione al fine di guidarli a scelte personali.

Nazionale

Piemonte

© 2018 A.i.m.c. Piemonte - All Rights Reserved.
Free Joomla! templates by Engine Templates

Il nostro sito utilizza cookie a scopo statistico per migliorare la tua esperienza di navigazione. Non ti piacciono i biscotti?  I nostri sono "genuini": memorizzano solo dati tecnici.